• Luglio 2017

    Covip: risposta a quesito di in tema di risoluzione dei contratti inerenti a posizioni nulle o incapienti.

    Sono state chieste a Covip soluzioni operative per le posizioni nulle o incapienti. Con riferimento ai futuri iscritti, l'Autorità non ravvisa particolari criticità alla introduzione di una clausola risolutiva espressa all’interno del modulo di adesione, che sia funzionale a chiarire a fronte di quali inadempienze può intervenire la risoluzione del rapporto. Tale previsione deve essere contenuta anche nel Regolamento della forma pensionistica e all’interno della Nota informativa, nella Sezione Informazioni chiave per l’aderente. Per gli aderenti che hanno già aderito alla forma pensionistica, è necessario inviare una diffida ad adempiere. 

    Quesiti in tema di risoluzione dei contratti inerenti a posizioni nulle o incapienti.

  • Aprile 2017

    COVIP: Risposta a quesito sul riconoscimento della qualifica di vecchio iscritto

    La Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione ‚Äčin risposta a quesito sul riconoscimento della qualifica di vecchio iscritto chiarisce che, alla luce della normativa di settore dalla stessa richiamata in sede di risposta, è possibile ritenere che l’aderente iscrittosi ad altra forma pensionistica dopo avere riscattato la posizione dal Fondo Preesistente di precedente appartenenza debba essere inquadrato come “nuovo iscritto”.

     

    Per visionare il documento, clicca qui sotto:

    COVIP: Risposta a quesito sul riconoscimento della qualifica di vecchio iscritto

  • Marzo 2017

    COVIP: “Rendita integrativa temporanea anticipata” - RITA - (Circolare 1174 del 22 marzo 2017)

    La Commissione di Vigilanza fornisce chiarimenti ed indicazioni in merito al disposto dell’Art. 1, commi 188-193, della Legge 232/2016 recanti disposizioni in tema di “Rendita integrativa temporanea anticipata” (RITA).

     

« ... 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10 / 11 / 12 / 13 / 14 / 15 / 16 / 17 / 18 ... »

Area riservata