• Ottobre 2019

    Mese dell'educazione finanziaria

    Dal 1° al 31 Ottobre, in occasione del Mese dell’educazione finanziaria, ci saranno circa 500 appuntamenti che si svolgeranno in tutte le regioni d’Italia. L’obiettivo è quello di offrire occasioni utili per ottenere informazioni, discutere e comprendere come gestire e programmare le risorse finanziarie personali e familiari, approfondire i temi del risparmio, degli investimenti, delle assicurazioni e della previdenza. Una novità è data dalla presenza di numerosi appuntamenti dedicati alla previdenza, promossi soprattutto dai fondi pensione e dalle Casse di previdenza degli ordini professionali.

    mese educazione finanziaria

  • Ottobre 2019

    Corte Costituzionale: illegittimità costituzionale del trattamento tributario dei dipendenti pubblici

    Con la sentenza n. 218/2019, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 23, comma 6, del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 , nella parte in cui prevede che il riscatto della posizione individuale sia assoggettato a imposta ai sensi dell’art. 52, comma 1, lettera d-ter), del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi), anziché ai sensi dell’art. 14, commi 4 e 5, dello stesso d.lgs. n. 252 del 2005.

    sentenza corte costituzionale 218/2019

  • Settembre 2019

    Covip: risposta a quesito in materia di versamento del premio di risultato alle forme pensionistiche complementari

    Il quesito riguarda un iscritto che, cessato il rapporto di lavoro con un’azienda associata al Fondo e passato alle dipendenze di un altro datore di lavoro, ha optato per il mantenimento della posizione individuale presso il Fondo stesso. L’iscritto ha successivamente manifestato l’intenzione di destinare a codesto Fondo anche il premio di risultato che maturerà presso il nuovo datore di lavoro, ancorché quest’ultimo non sia associato allo stesso. Secondo Covip, i lavoratori potranno destinare tali contributi ad una forma pensionistica complementare anche diversa da quella contrattuale di riferimento, laddove la contrattazione collettiva aziendale o territoriale non disponga diversamente.

    risposta a quesito in materia di versamento del premio di risultato alle forme pensionistiche complementari

« 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10 / 11 / 12 / 13 / 14 / 15 ... »

Area riservata